Carta conto: cos’è?

Le carte conto sono uno strumento di pagamento elettronico ricaricabile con iban: sono a tutti gli effetti carte prepagate che in parte nascono anche per rispondere alle esigenze di una fascia di consumatori interessata a uno strumento flessibile, comodo ma sufficientemente smart, grazie al supporto di un IBAN.

Le funzionalità delle carte conto sono assimilabili a quelle delle carte di debito (carte prepagate)

Carte conto e carte di credito: differenze

La differenza principale tra le carte conto corrente e le carte di credito è legata alla capacità di spesa: con le carte conto infatti è possibile usufruire solo del budget disponibile caricato.

Grazie ad un sistema di credito prepagato è possibile monitorare con maggiore efficacia le spese e la gestione del passivo, elementi riconducibile, spesso, a carte di credito e conti correnti.

Come le carte di credito, le carte conto sono utilizzabili per spese tramite POS, prelievi, acquisti in esercizi tradizionali o online.

Carte conto e conti correnti: le differenze

La carta conto si basa, come il conto corrente, su un IBAN, fondamentale per ricevere bonifici, che contraddistingue la flessibilità d’uso di questo strumento di pagamento.

Come attivare una carta conto?

Attivare una carta conto, generalmente, prevede un processo di richiesta e emissione agevolato: questo strumento finanziario, infatti, non presenta particolari rischi per l’istituto.

E’ sempre consigliabile leggere nel dettaglio le condizioni di contratto, che possono differire per soglie e clausole.

Scopri i nostri approfondimenti: